Per strumentazioni medicali visita il sito aird.it
Doctor's Search
Cos’è la misofonia?
14 novembre 2018

Non sopporti il rumore delle persone che masticano accanto a te? Quando capita una cosa del genere, hai delle reazioni incontrollabili? Di cosa stiamo parlando? Della misofonia!

La misofonia è definita come un disturbo uditivo che deriva dall’intolleranza a suoni specifici.  Il termine misofonia fu creato per la prima volta da Pawel Jastreboff nel 2003. Si tratta di un disturbo ancora poco conosciuto e fino a qualche mese fa poco studiato, caratterizzato da una estrema avversione per un suono specifico.

Cosa si intende per misofonia?

La misofonia, nota anche come sindrome da sensibilità al suono selettivo, è spesso associata al rumore che qualcuno fa quando mangia, respira, mastica, sbadiglia o fischietta.

Di solio chi soffre di tale disturbo, tende a provare:

  • Ansia
  • Voglia di evadere
  • Disgusto

Tale fastidio potrebbe causare:

  • Rabbia
  • Panico
  • Disagio
  • Agitazione
  • Irritabilità
  • Sofferenza emotiva

Gli specialisti sostengono 2 possibili cause: una legata al sistema limbico del cervello, responsabile delle emozioni visto che la reazione a questi suoni è irrazionale, ed un’altra legata alla sensibilizzazione dell’orecchio, spesso i rumori sono impercettibili e vengono amplificati in maniera esponenziale.

Ad oggi non esiste una cura o trattamento. Un esperto può, però, suggerire diversi tipi di terapia. Alcuni pazienti cercano di mascherare i suoni fastidiosi con la musica, altri semplicemente cercano di evitarli. Infatti, negli ultimi anni, sono stati riscontrati dei miglioramenti su cure sperimentali applicate su alcuni pazienti attraverso la terapia del suono. Tale terapia comunemente usata nella cura degli acufeni è particolarmente utile nel migliorare lo stato delle persone affette da misofonia.

Se anche tu soffri di tale condizione uditiva o hai dubbi sulla tua capacità uditiva, prenota un controllo gratuito presso uno dei nostri centri acustici

Posted in Blog by admin