Per strumentazioni medicali visita il sito aird.it
Doctor's Search
Orecchio tappato: cause e cure
14 dicembre 2018

Vi è mai capitato di avvertire quella sensazione di orecchio chiuso? Purtroppo questo disturbo può colpire un po’ tutti, soprattutto durante l’inverno.

Quali sono i sintomi dell’orecchio tappato?

Un semplice raffreddore spesso può comportare la fastidiosa sensazione di pressione all’orecchio che a sua volta fa diminuire la percezione del suono in chiunque si manifesti tale disturbo.

I fattori più comuni che possono causare l’orecchio tappato sono:

  • Accumulo di cerume;
  • Blocco del flusso d’aria alle tube di Eustachio;
  • Sbalzi di pressione;
  • Infezioni come sinusite e raffreddore.

Le orecchie tappate possono colpire persone di ogni età, ma di solito, è più comune tra i bambini, soprattutto quando hanno il raffreddore.

Come intervenire?

Oltre ad essere fastidioso, questo disturbo causare molto dolore. Per questo motivo,è necessario trattare questo problema tempestivamente, anche con terapie naturali semplici che aiutano a liberare le orecchie.

Eccoti alcuni consigli su come intervenire:

  • Chiudere la bocca e stringere le narici con le dita, facendo un respiro profondo.
  • Soffiare aria dal naso per regolare la pressione della stessa. Se eseguito correttamente, è possibile avvertire dopo poco un leggero suono, ciò significa che le trombe di Eustachio sono di nuovo aperte.
  • Asciugare le orecchie dopo il bagno, evitando i cotton fioc e usando, magari il phon.
  • Fare inalazioni a base di olio di lavanda, eucalipto e sale grosso quando il problema è causato da un raffreddore o dalla sinusite.

Qualora la sensazione di avere le orecchie ovattate dovesse continuare per molto tempo, in assenza di raffreddore o trauma, effettua una visita gratuita da uno specialista che sia in grado di accertare che le cause di questo fastidio non dipendano da un tappo di cerume oppure da ulteriori patologie.

Posted in Blog by admin