Per strumentazioni medicali visita il sito aird.it
Doctor's Search
Herpes all’orecchio: cause e sintomi
3 agosto 2020

L’herpes all’orecchio, chiamato anche herpes zoster oticus, è un’infiammazione dell’orecchio e dei nervi facciali causata dal virus della varicella e può manifestarsi anche alcuni anni dopo che si è contratta questa malattia.

A seconda della zona interessata dal virus, si possono presentare diversi sintomi:

  • vertigini vomito e perdita uditiva, se interessa il nervo acustico
  • paralisi facciale, se interessa in nervo facciale

Quello che invece è sempre comune è un forte mal d’orecchio (otalgia) e mal di testa. In alcuni casi, può sopraggiungere la febbre, accompagnata da un senso di stanchezza e spossamento generale. In casi più rari invece, si può notare una perdita del gusto nella parte anteriore della lingua. Inoltre, quasi sempre compaiono delle vesciche, molto simili a quelle della varicella, sull’orecchio (all’interno e all’esterno) e sulla bocca. Le vesciche si trasformano in ulcere dopo qualche giorno, e poi pian piano scompaiono, mentre gli altri sintomi possono essere più duraturi.

La causa dell’herpes all’orecchio, come abbiamo detto, è il virus della varicella. Questo virus attacca i linfonodi del sistema respiratorio e da lì si diffonde in tutto il corpo. L’infezione dura circa 2/3 settimane, ma l’Herpesvirus può rimanere “addormentato” all’interno dell’organismo e riattivarsi quando le difese immunitarie sono più basse o quando c’è una situazione di forte stress.

Come trattare l’herpes all’orecchio

I sintomi dell’herpes all’orecchio sono abbastanza evidenti, dunque anche la diagnosi sarà senza complicazioni. In genere, interviene il medico di base, ma se l’otalgia è associata anche ad un calo dell’udito, è necessario effettuare una visita audiometrica presso un ORL. Inoltre, se la paralisi facciale risulta piuttosto estesa, potrebbe essere utile una risonanza magnetica con contrasto.

La terapia prevede l’assunzione di farmaci antivirali per contrastare l’azione del virus herpes zoster. Spesso si associano anche degli antidolorifici nel caso in cui il mal d’orecchio sia troppo forte: il dolore infatti persiste anche dopo che l’infezione si è risolta. Cortisonidi e antibiotici sono sconsigliati, e vanno utilizzati solo nel caso in cui sopraggiunga una sovrainfezione batterica.

L’herpes all’orecchio, se non viene trattato correttamente o se il virus è particolarmente aggressivo, può portare anche a casi di paralisi facciale e perdita dell’udito permanente. Vi consigliamo quindi di rivolgervi al vostro medico di base all’arrivo dei primi sintomi.

Posted in Blog by admin
CHIUDI
CLOSE