Per strumentazioni medicali visita il sito aird.it
Doctor's Search
Mal d’orecchio invernale: cause e prevenzione
13 novembre 2020

La stagione invernale può rivelarsi molto problematica per la salute delle orecchie, perché queste ultime, per loro conformazione, sono tra gli organi più esposti ai cambiamenti esterni, inclusi quelli climatici. Le temperature molto basse possono determinare fastidi e infiammazioni, provocando il fastidioso mal d’orecchio invernale.

Da solo, in realtà, il freddo non può causare la formazione di un’infezione all’orecchio, piuttosto sono necessarie altre concause. Si può avere, ad esempio, un abbassamento delle difese immunitarie e, dunque, infiammazioni e dolori. Nella parte esterna dell’orecchio, infatti, si trova una grande quantità di nervi sensibili alle variazioni climatiche. Le vie ricettive presenti all’interno del padiglione auricolare, del canale uditivo e della membrana timpanica subiscono la stimolazione diretta del freddo e ciò provoca danni ai tessuti e quindi mal d’orecchio invernale.

Ma come prevenire il mal d’orecchio invernale?

Il modo migliore per tenere le nostre orecchie al sicuro, soprattutto quando svolgiamo attività che ci espongono a temperature molto basse, è proteggerle tenendole al caldo. Ricordate quindi di indossare un cappellino o un paraorecchie, anche se uscite soltanto per pochi minuti. Questa raccomandazione è ancor più valida quando le giornate sono molto ventose o particolarmente umide.

Inoltre, è importante assicurarsi di avere le orecchie ben asciutte per evitare colpi di freddo. Ciò vale soprattutto quando ci si fa lo shampoo o la doccia. Assicuratevi di asciugare bene le orecchie senza utilizzare un cotton fioc, bensì un asciugamano o il getto di aria calda del phone. Evitare l’acqua nelle orecchie aiuta ad evitare non solo il mal d’orecchio invernale, ma anche il sopraggiungere di otite o infezione batterica.

È importante che queste precauzioni vengano prese prima di incorrere in una problematica o in qualche fastidio, ma non sempre ciò funziona. Quando il mal d’orecchio invernale non si riesce ad evitare, occorre ovviare in qualche modo.

La raccomandazione di tenerle al caldo resta sempre valida. Potete anche ricorrere alle gocce auricolari per combattere il dolore. In questo caso, è buona norma assicurarsi che non siano troppo fredde, perché potrebbero comportare conseguenze peggiori del danno per cui vengono somministrate.

Infine, la cosa più importante da fare, ovviamente, è rivolgersi a uno specialista, per ricevere indicazioni precise sullo specifico problema e conoscere i rimedi più idonei.

Posted in Blog by admin
CHIUDI
CLOSE