Per strumentazioni medicali visita il sito aird.it
Doctor's Search
Come pulire gli apparecchi acustici
10 ottobre 2019

Gli apparecchi acustici sono dispositivi molto piccoli che necessitano di cura e manutenzione costanti. Dopo aver fatto un investimento per acquistarli è giusto avere le necessarie accortezze affinché essi durino il più a lungo possibile. Inoltre, una volta che ci si è abituati, essi sono indispensabili per svolgere le attività quotidiane e i pazienti che sono costretti a richiedere la riparazione per un guasto odiano doversene separare. Pulire gli apparecchi acustici ogni giorno è l’abitudine principale da acquisire per una buona manutenzione. Gli apparecchi acustici, infatti, possono guastarsi, perché come qualsiasi dispositivo essi hanno un ciclo di vita, ma una corretta pulizia e la cura costante possono aiutare ad allungarlo. Quindi, come effettuare quotidianamente la pulizia degli apparecchi acustici?

  • La prima cosa da sapere è quali prodotti utilizzare per pulire gli apparecchi acustici. Non usare mai alcool, solventi o detergenti per la pulire gli apparecchi acustici. I prodotti di cura specifici sono acquistabili direttamente nel centro acustico: salviettie, spray, panno, etc.
  • I produttori di apparecchi acustici hanno inoltre progettato filtri per proteggere i ricevitori in caso di apparecchi acustici RIC e ITE. Almeno una confezione di questi filtri viene fornita al momento

Posted in Blog, Soluzioni acustiche by admin
15 maggio 2019

Che cos’è l’ipoacusia?

L’ipoacusia consiste in perdita parziale o totale della capacità uditiva. Questo problema può presentarsi per differenti cause e in diverse forme. Le principali fonti di questa problematica possono essere:

  • Fattori congeniti
  • Invecchiamento
  • Farmaci ototossici
  • Esposizione prolungata a rumori
  • Infezioni

Gradi di perdita uditiva

La perdita uditiva è misurabile in decibel(dB). In base all’entità si possono distinguere diverse categorie di perdita uditiva. L’assenza di deficit uditivo si indica con 0 dB: in questo caso si è in grado di percepire tutti i suoni, anche quelli più deboli. Parliamo di ipoacusia quando la perdita uditiva si attesta tra i 20 e i 90 decibel nell’orecchio che sente meglio.

Cosa fare?

Se si pensa di avere problemi di udito, è necessario recarsi presso un centro acustico per effettuare un controllo uditivo e capire se è il caso di procedere all’applicazione di un’apparecchio acustico. Accettare e ammettere di avere un problema d’udito non è certamente piacevole, ma è il primo passo per poter migliorare la qualità della propria vita. Acoustic Center dal 1958 si occupa del benessere uditivo dei propri pazienti accompagnandoli lungo tutto i

Posted in Soluzioni acustiche by admin
21 febbraio 2019

Gli apparecchi acustici sono dispositivi che hanno bisogno di cura e manutenzione. Pulire gli apparecchi acustici ogni giorno è un’abitudine da acquisire obbligatoriamente per una buona manutenzione. Gli apparecchi acustici, infatti, possono guastarsi, come qualsiasi dispositivo essi hanno un ciclo di vita di circa 5 anni e, addirittura, una corretta pulizia e la cura costante possono aiutare ad prolungarlo. Come si puliscono degli apparecchi acustici?

  • Non usare mai alcool, solventi o detergenti per la pulire gli apparecchi acustici. I prodotti di cura specifici sono acquistabili direttamente nel centro acustico.
  • Utilizza filtri per proteggere i ricevitori in caso di apparecchi acustici RIC e ITE. Almeno una confezione di questi filtri viene fornita al momento dell’acquisto del dispositivo. L’utilizzo corretto dei filtri proteggerà il ricevitore e consentirà all’apparecchio acustico di funzionare correttamente il più a lungo possibile.
  • Eliminare in tempo gli accumuli di cerume dai componenti, ricorrendo anche ad una pulizia approfondita da parte dell’audioprotesista, allunga la vita dell’apparecchio acustico.
  • Rimuovi l’apparecchio acustico prima di andare a dormire. Ciò consentirà al cerume di asciugarsi, dunque sarà più semplice rimuoverlo.

Posted in Blog, Soluzioni acustiche by admin
17 maggio 2018

Esistono varie tipologie di apparecchi acustici: scopriamole insieme. Il dubbio che spesso sorge spontaneo nel momento in cui ci si rende conto di aver un problema d’udito è proprio legato al tipo di apparecchio acustico, a come sceglierlo e soprattutto quali sono le differenze. E’ molto importante sapere che in questo percorso il ruolo dell’audioprotesista è fondamentale. Riteniamo comunque importante porre l’attenzione proprio su quali sono le effettive differenze tra le varie tipologie di apparecchi acustici. Se inoltre hai in mente di cambiare apparecchi acustici

Le tipologie di apparecchi acustici

Apparecchio acustico retro auricolare

L’apparecchio acustico retro auricolare prende il nome dal modo in cui viene indossato. Questo tipo di apparecchio viene indossato infatti ponendolo dietro al padiglione. Dotato di una chiocciola su misura o universale, questo apparecchio ha un tubicino in silicone che porta all’interno dell’orecchio il suono amplificato. Questa specifica tipologia di apparecchi acustici è da considerare come valida e fruibile per tutte le perdite uditive.

Apparecchi acustici con il ricevitore posto all’interno del condotto uditivo

Posted in Soluzioni acustiche by admin
10 gennaio 2018

Scopriamo insieme le varie tipologie di apparecchi acustici. Il dubbio che spesso sorge spontaneo nel momento in cui ci si rende conto di aver un problema d’udito è proprio legato al tipo di apparecchio acustico, a come sceglierlo e soprattutto quali sono le differenze. E’ molto importante sapere che in questo percorso il ruolo dell’audioprotesista è fondamentale. Riteniamo comunque importante porre l’attenzione proprio su quali sono le effettive differenze tra le varie tipologie di apparecchi acustici. Se inoltre hai in mente di cambiare apparecchi acustici

Le varie tipologie di apparecchi acustici

Apparecchio acustico retro auricolare

L’apparecchio acustico retro auricolare prende il nome dal modo in cui viene indossato. Questo tipo di apparecchio viene indossato infatti ponendolo dietro al padiglione. Dotato di una chiocciola su misura o universale, questo apparecchio ha un tubicino in silicone che porta all’interno dell’orecchio il suono amplificato. Questa specifica tipologia di apparecchi acustici è da considerare come valida e fruibile per tutte le perdite uditive.

Apparecchi acustici con il ricevitore posto all’interno del condotto uditivo

Questo gener

Posted in Blog, Soluzioni acustiche by admin
16 ottobre 2017

Miopia e ipoacusia? Due problemi, un’unica Soluzione

In Italia circa il 25% della popolazione è Miope mentre circa un anziano su tre soffre di problemi acustici. Miopia e ipoacusia sono spesso correlate anche per questioni di età. Spesso la difficoltà di gestire entrambe le questioni ci pone di fronte ad falso bivio: scegliere di risolvere solo uno dei due problemi. Ma fare questo significare rinunciare alle cose belle della quotidianità: La tranquillità del leggere il giornale mentre si ascolta la radio. La soddisfazione di condurre una conferenza leggendo le slide senza perdersi nemmeno una delle domande del pubblico. La gioia di leggere una fiaba ai nipoti mentre chiedono questo o quel particolare sui protagonisti della storia. Il divertimento di un karaoke con gli amici mentre segui le parole e vai a tempo di musica. Ma perché rinunciare alla bellezza di una vita normale? Oggi esiste la soluzione per gestire al meglio Miopia e Ipoacusia. Per farlo ti basterà scegliere gli apparecchi acustici creati ad hoc per la situazione.

Gli apparecchi acustici ad occhiale.

Ne esistono di due tipi:  

  • Per via “Ossea”

    Questi apparecchi sono applicabili solo in casi di ipoacusie trasmissive ed in qualche caso o miste. Essi sono inser

Posted in Blog, Soluzioni acustiche by admin